Cronaca

Dona gli organi, e un bresciano salva la vita di una donna 50enne

La sua morte ormai inevitabile, un uomo di 36 anni residente a Brescia ma ricoverato a Torino: la sua volontà, di donare gli organi, e un intervento miracoloso che salva la vita ad una donna di 50 anni

Quando la vita continua, oltre la morte. Sono bresciani cuore e polmoni che martedì notte hanno salvato la vita di una donna sarda di circa 50 anni, ricoverata d’urgenza in un centro specializzato in trapianti per la sostituzione di organi più che vitali. Una doppia operazione combinata, una delle prime del genere realizzata in tutta Italia.

Dalla Provincia di Cagliari a quella di Torino, per tentare di salvare, o perlomeno di allungare, una vita fino ad allora troppo complicata, fatta di insufficienza respiratoria e cardiovascolare, e l’incubo di non aprire mai più gli occhi sempre dietro l’angolo.

Ora vita nuova, e una lunga convalescenza, grazie agli organi ‘donati’ da un 36enne di Brescia, morto purtroppo quella stessa notte a causa di una gravissima emorragia cerebrale. Ma il suo sacrificio, e un destino già segnato, forse possono valere una vita in più.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dona gli organi, e un bresciano salva la vita di una donna 50enne

BresciaToday è in caricamento