Fa pipì sul muro: prima lo filma col cellulare, poi lo riempie di botte

Vittima della violenta aggressione, avvenuta in via Porcellaga a Brescia, un giovane di 31 anni. L'uomo è stato soccorso da un'ambulanza

Foto di repertorio

BRESCIA. Una miscela di violenza ed esasperazione sarebbe all'origine della brutale aggressione avvenuta poco prima delle 18 di mercoledì in via Porcellaga. Vittima un tossicodipendente di 31 anni che stazione nella zona, pestato per il gesto poco civile che aveva appena compiuto: fare la pipi sul muro.

Una scena notata e ripresa con lo smartphone da un passante originario dell'Est Europa. Ma l'uomo non si è limitato a recitare il ruolo del voyeur, assumendo poco dopo quello del 'giustiziere', per colpire con calci e pugni il 31enne. Soccorso dall'ambulanza e trasportato al Città di Brescia, il giovane è stato medicato e poi dimesso. L'aggressore è stato fermato dalla polizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

Torna su
BresciaToday è in caricamento