Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Volontario molesta una bimba sullo scuolabus: aveva già 'colpito' 3 anni fa

Il dibattito sull'arresto del volontario 77enne di Toscolano Maderno accusato di violenza sessuale finirà presto anche in consiglio comunale

Foto d'archivio

Il caso del volontario dello scuolabus di Toscolano Maderno, arrestato per molestie, finirà presto in consiglio comunale: le opposizioni hanno infatti presentato un'interrogazione in cui si chiede al sindaco come mai l'anziano che verrà poi indagato e arrestato sia stato solo trasferito, dopo i primi episodi, e non esonerato dal suo incarico.

E' l'onda lunga della polemica politica che di fatto segue il dibattito acceso in questi giorni in paese. In manette da qualche settimana ci è finito un 77enne che abita in paese, e che faceva (come volontario) l'assistente allo scuolabus, servizio gestito dal Comune.

Tre episodi in tre anni

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, e confermato dalla Procura che ha chiuso le indagini, l'uomo avrebbe molestato due bambine ancora nel 2016, con palpeggiamenti e altri atteggiamenti equivoci, e per questo sarebbe stato trasferito da uno scuolabus a un altro, ma senza conseguenze penali: anche perché la madre delle bimbe pare non abbia mai sporto denuncia.

Non è andata così con la terza vittima, una bambina che ha testimoniato di come l'uomo le avrebbe toccato le gambe (e forse altro) proprio quando era sul pulmino della scuola. La ragazzina ha raccontato tutto ai genitori, che a loro volta hanno denunciato l'accaduto ai carabinieri. In pochi giorni le indagini hanno portato all'arresto del 77enne, che alla fine dello scorso anno si trova ai domiciliari. E' accusato di violenza sessuale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volontario molesta una bimba sullo scuolabus: aveva già 'colpito' 3 anni fa

BresciaToday è in caricamento