Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Toscolano-Maderno

Incubo in mezzo al lago: fiammata avvolge la barca, si tuffa per salvarsi

Tragedia sfiorata a due passi dal lungolago

Mattinata da incubo per un ragazzo di 32 anni, giovane dipendente di un'azienda gardesana di noleggio barche: mentre accendeva il motore di un natante è stato travolto da una fiammata che gli ha procurato ustioni al volto, alle braccia e alle gambe, colpendo circa il 30% del suo corpo. E' stato ricoverato in codice giallo – non è in pericolo di vita – al Centro ustioni dell'ospedale di Parma, dov'è arrivato in elicottero.

Travolto da una fiammata

Tutto è successo mercoledì mattina tra le 10.30 e le 11 a Toscolano Maderno, a largo del lungolago intitolato a Giuseppe Zanardelli. La vittima, come detto, aveva appena raggiunto una barca che avrebbe dovuto riportare a riva: ma tempo di accendere il motore e qualcosa è andato storto, e il probabile malfunzionamento dell'impianto ne ha fatto scaturire una violenta fiammata, che appunto l'ha travolto. Per salvarsi la vita si sarebbe poi tuffato nel lago.

Recuperato con il verricello

Immediato l'intervento dei sanitari: sul posto anche un'ambulanza dei Volontari del Garda, ma è stato decisivo l'intervento dell'elisoccorso decollato da Brescia. L'elicottero si è avvicinato all'acqua ancora in volo, recuperando il ferito con un verricello. Per l'accaduto è stata allertata la Guardia Costiera: ma trattandosi di infortunio sul lavoro, i rilievi sono stati affidati ai tecnici del Psal (il servizio di Prevenzione e sicurezza sui luoghi di lavoro) di Ats Brescia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incubo in mezzo al lago: fiammata avvolge la barca, si tuffa per salvarsi

BresciaToday è in caricamento