Cronaca

In montagna con le scarpe da ginnastica, per salvarli serve il Soccorso Alpino

La brutta avventura di 4 amici di Ravenna: erano partiti mercoledì pomeriggio da Toscolano Maderno per raggiungere il rifugio che si trova in cima al Monte Pizzocolo, ma non sono mai arrivati a destinazione.

Incuranti del maltempo, annunciato da tutti i meteorologi,  e con abiti e calzature del tutto inadeguate per camminare in montagna, erano partiti mercoledì pomeriggio da Toscolano Maderno per raggiungere il bivacco 'Due Aceri' situato proprio sotto la vetta del Monte Pizzocolo. Il loro desiderio era quello di godere dello splendido panorama sul Garda dalla cima del monte e poi trascorrere la notte al riparo, all'interno del rifugio.

Dispersi durante la bufera di neve

E invece i 4 amici - due uomini e due donne di Ravenna - hanno passato la notte all'addiaccio, mentre una tempesta di neve imperversava sul monte. I quattro si sarebbero persi lungo i sentieri che dalla località Vigole portano in quota. Nei boschi, con addosso abbigliamento non da trekking e scarpe da ginnastica, hanno passato le ore più fredde. Avrebbero cercato di ripararsi costruendo una tenda improvvisata con una coperta e una tovaglia e accendendo un piccolo fuoco. 

L'allarme

L'allarme è scattato solo giovedì mattina, quando i quattro improvvisati escursionisti hanno chiamato i soccorsi. A rintracciarli e salvarli ci hanno pensato gli uomini del soccorso alpino e i vigili del fuoco di Salò, dato che la nevicata in corso ha impedito all'elicottero di intervenire.

Le complesse operazioni per salvarli

Sono stati rintracciati sulla cresta Sud del monte: raggiunti, sono stati immediatamente avvolti da teli e coperte termiche. Una volta imbragati, sono infine stati trasportati a valle e affidati ai sanitari del 118. Sani e salvi: solo uno di loro ha accusato un principio di ipotermia ed è stato sottoposto alle cure del caso.

Un intervento complesso e lungo, a causa delle condizioni meteo, quello per salvarli: ora potrebbero mettere mano al portafogli. L'azienda regionale di emergenza urgenza sta infatti valutando l'ipotesi di far pagare un ticket ai 4 amici. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In montagna con le scarpe da ginnastica, per salvarli serve il Soccorso Alpino

BresciaToday è in caricamento