Cronaca

Ciclista sorpassa auto della polizia e passa col rosso, poi urla e insulti

LAGO DI GARDA. La polizia municipale di Torri Del Benaco ha multato un ciclista per essere passato col rosso all'altezza dell'incrocio di Albisano, proprio dopo aver superato la macchina dei vigili ferma al semaforo.

All'uomo è stata contestata la violazione dell'art. 146 comma 3 del Codice della Strada, che prevede una sanzione di 163 euro, più la multa accessoria della sospensione della patente in caso di ulteriore violazione nei prossimi due anni.

Sulla vicenda è intervenuto anche il primo cittadino di Torri del Benaco, Stefano Nicotra: “A semaforo rosso c'era la macchina dei vigili ferma all'incrocio per svoltare a destra - spiega il sindaco -. Il ciclista si è piegato a sinistra, poi ha girato a destra ed è passato a semaforo rosso con le macchine che scendevano dall'altra parte. A me hanno insegnato che, a semaforo rosso (bici, moto, macchine, camion, furgone, camper che siano) bisogna fermarsi”.

“Più avanti, quando l'hanno fermato - aggiunge Nicotra - ecco la cosa più triste della vicenda: al colloquio sono volate solo urla e offese. Ritengo che il nostro Comandante abbia fatto un ottimo lavoro. Ben vengano i ciclisti che passano sul territorio usando le nostre strade per allenarsi - conclude -, ma è necessario i ciclisti stiano attenti agli incroci, e questo spesso non succede”.

Veronasera.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciclista sorpassa auto della polizia e passa col rosso, poi urla e insulti

BresciaToday è in caricamento