Una villa romana tra i vigneti: Adro, storia di una scoperta

Il Castello Olofredi di Iseo teatro del racconto della tenuta Barone Pizzini di Adro: quando a Torbiato, in località Quattrovie e Fornaci, vennero ritrovati i resti di una villa romana del I secolo d.C.

Lo straordinario ritrovamento di un’antica fattoria romana raccontato per filo e per segno al Castello Olofredi di Iseo, in occasione della Primavera Culturale della Franciacorta. Giovedì sera (ore 20.30) appuntamento da non perdere, tra reperti archeologici e aneddoti storici, storie di scavi e di scoperte.

Tutto è cominciato nel lontano 1991, in quelli che diventeranno i terreni di una nuova vigna della Barone Pizzini di Adro, a Torbiato in località Quattrovie e Fornaci. Un nome, un perché: la testimonianza filologica della presenza di forni, anche di epoca romana. Nel corso degli scavi vennero ritrovati cocci di vasi e pezzi di ceramica, anfore e perfino una specie di manufatto votivo. Prima della fornace, quella vera.

Quasi 20 anni dopo si avvia la campagna di scavi vera e propria. In tutta l’area vasta che si accompagna a vigne e vigneti, dal 2009 al 2013. E proprio nel 2009 viene scoperta la villa romana, in gergo una ‘rustica’, per dirla tutta una fattoria. Riconducibile all’età imperiale, gli ultimi e fastosi secoli dell’Impero.

Probabilmente costruita nella seconda metà del I secolo dopo Cristo, casa e dimora a margine dell’insediamento produttivo della zona, in cui si lavoravano i laterizi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Palpeggia e molesta due ragazzine: pestato a sangue nel parcheggio

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Ragazzo morto tra le braccia delle fidanzata: i risultati dell'autopsia

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

  • Il tragico destino di Sara, stroncata dalla malattia a soli 27 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento