Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Ponte di Legno

Cocaina in tasca per i clienti: arrestato buttafuori di una discoteca

In manette un 41enne residente a Passirano: lavorava come addetto alla sicurezza all'Ombrello di Ponte di Legno. Beccato dai carabinieri mentre si stava avvicinando al locale: in tasca 14 grammi di "coca"

Forse tra i suoi clienti non mancava qualche frequentatore del locale per cui lavorava, una discoteca molto conosciuta in Valcamonica, frequentata anche da giovanissimi. Oppure il suo lavorare di notte gli permetteva di rimanere in contatto con persone che di quella droga proprio non potevano farne a meno. Ma il suo “giro” non è durato a lungo: è stato arrestato dai carabinieri.

In manette ci è finito un bresciano di 41 anni (S.M. le sue iniziali) residente a Passirano e al lavoro, appunto, come buttafuori all'Ombrello, noto locale del Tonale, in territorio di Ponte di Legno. Il blitz la scorsa settimana: le indagini sono arrivate a lui seguito di soffiate, appostamenti e servizi in borghese.

L'uomo è stato beccato in flagranza di reato, in una delle ultime e frequentatissime serate della stagione: i militari lo hanno aspettato, quando è arrivato lo hanno bloccato e subito perquisito. In tasca nascondeva 14 grammi di cocaina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cocaina in tasca per i clienti: arrestato buttafuori di una discoteca

BresciaToday è in caricamento