Sabato, 20 Luglio 2024
Cronaca Gargnano

Ancora nessuna traccia del giovane barista inghiottito dal lago

Le ricerche continuano, purtroppo senza esito

Ancora nessuna traccia del povero Tommaso Zhu, all’anagrafe Zhu Guozheng, il giovane barista (44 anni) inghiottito sabato pomeriggio dalle acque del lago: si è inabissato al largo di Gargnano a seguito di un tuffo dalla sua barca, in una zona dove il Garda è profondo fino a 240 metri. A dare l’allarme alcuni turisti austriaci che l'hanno visto tuffarsi, senza più riemergere.

Le ricerche continuano

Le ricerche sono proseguite per tutta la giornata di lunedì e proseguiranno anche oggi. Vasto il dispiegamento delle forze in campo: ci sono i Volontari del Garda, attrezzati con il sonar e il rov, il robottino per le ricerche di profondità. Ma sono impegnati anche uomini e mezzi dei Vigili del Fuoco, della Guardia di Finanza e della Guardia Costiera, a cui spetta il coordinamento delle operazioni.

Tommaso Zhu era il titolare del Furious Pub di Toscolano Maderno, il paese dove abitava e dov’era molto conosciuto. Sposato e padre di famiglia, papà di due giovani figlie, viene ricordato per la sua simpatia e per la sua generosità. Con il passare dei giorni si sono ormai spente le speranze di ritrovarlo ancora in vita. Nato e cresciuto in Cina, era gardesano d’adozione: da diversi anni si era trasferito sul lago per vivere e lavorare. Sotto shock i familiari e gli amici del pub.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora nessuna traccia del giovane barista inghiottito dal lago
BresciaToday è in caricamento