Crac Parma, Tommaso Ghirardi a processo per bancarotta fraudolenta

Tommaso Ghirardi, ex presidente del Parma Football Club, è stato rinviato a giudizio insieme ad altre 22 persone per il Crac della società.

Tommaso Ghirardi

Tommaso Ghirardi, imprenditore di Carpenedolo ed ex presidente del Parma Football Club, è stato rinviato a giudizio. Presto, in un aula di tribunale, dovrà rispondere di accuse pesanti: bancarotta fraudolenta aggravata, bancarotta documentale, ma anche truffa e accesso abusivo al credito. Secondo gli inquirenti avrebbe falsificato i bilanci della società per tenere in vita il club, poi fallito nel marzo del 2015.

Oltre a Ghirardi il processo coinvolge altri bresciani che hanno fatto parte del Cda gialloblù e del colleggio sindacale. Si tratta di:  Diego Pennocchio, Andrea Zaglio, Alberto Volpi, Mario Bastianon, Roberto Bonzi, Francesco Sorlini, Giovanni Schinelli, e Alessandro Giacomini. Tra le accuse, falsificazioni nei bilanci del periodo 2010-2014 con operazioni, come compravendite di giocatori non contabilizzate o contabilizzate in modo errato, come nel caso della cessione al Brescia calcio di Alessandro Budel.  E ancora plusvalenze gonfiate e calciatori svenduti. Al Gup il compito di fissare la prima udienza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • Mara è stata uccisa di notte tra i campi, come il padre nel '93

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

Torna su
BresciaToday è in caricamento