Christo: in arrivo migliaia di persone, altro giorno da record

Le code all'ingresso della passerella sono lunghissime fin dalle prime ore dell'alba: è una corsa contro il (mal)tempo.

Un altro giorno di ordinaria follia. A distanza di una settimana dall'apertura al pubblico dei "moli galleggianti" per oggi (e domani) si preannuncia un'altra invasione di turisti. Già dalle primissime ore del giorno, ben prima delle sei (l'orario di apertura della passerella) le strade che portano sul Sebino sono prese d'assalto da auto, bus e navette che fanno la spola tra i parcheggi scambiatori e Sulzano. Situazione particolarmente problematica per quanto riguarda le navette: l'attesa per salire a bordo dura ore, il viaggio verso Sulzano altrettanto. Molti turisti in attesa della partenza stanno rinunciando al viaggio, cercando di farsi restituire i soldi per la corsa.

A quanto pare, a causa del maltempo preannunciato per il pomeriggio-sera di oggi, in molti hanno preferito anticipare la visita e mettersi in viaggio il prima possibile. Il risultato? Nello spazio transennato all'imbocco della stradina che porta alla passerella sono in paziente attesa già migliaia di persone, forse diecimila.
I numeri. Nella giornata di giovedì i visitatori sono stati circa 95mila. In attesa dei dati della giornata di venerdì, sicuramente in linea con quelli del giorno prima, se non di più, non è difficile prospettare un fine settimana da record. Maltempo permettendo: per ora l'accesso all'isola di San Paolo è precluso, se il cielo dovesse - come da previsioni - minacciare pioggia, gli organizzatori saranno costretti a iniziare a far defluire le persone, diminuendo la portata della passerella fino a svuotarla del tutto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Positivo al Covid e dimesso: "L'ospedale mi ha detto di tornare a casa in autobus"

  • Tragico incidente: Valeria Artini, promessa del volley, muore a 16 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento