Reclutava terroristi per l'Isis, viene espulso dall'Italia

Scarcerato da pochi giorni è stato espulso dal territorio italiano l'albanese classe 1977 Alban Elezi, accusato - insieme al nipote 21enne - di arruolamento con finalità di terrorismo. L'operazione della Questura

Espulsione in Albania: Alban Elezi sale su un aereo Alitalia — Copyright © Bresciatoday.it

La sua scarcerazione – disposta dal Tribunale del Riesame – aveva provocato qualche malumore, e non solo a livello mediatico. In realtà un provvedimento solo temporaneo, in attesa che si avviasse l'iter per la sua espulsione 'diretta' dal territorio italiano. E così il 38enne albanese Alban Elezi è stato rimpatriato, e consegnato direttamente alla forze di polizie dell'antiterrorismo d'Albania.

Ci hanno pensato gli agenti della Questura di Brescia: due di loro lo hanno accompagnato dal primo all'ultimo chilometro, fino allo scalo aeroportuale di Tirana. Alban Elezi sarà tenuto d'occhio dalle forze speciali albanesi, e non potrà più farsi vedere nel territorio dell'area di scambio Schengen per i prossimi cinque anni.

Lo straniero accusato (anche) di terrorismo è stato ritenuto responsabile del reclutamento di alcuni 'foreign fighters', tra cui il valsabbino Anas el Abboubi, ora già in Siria a combattere sotto l'egida dell'Isis. Alban Elezi era stato arrestato a marzo, a margine dell'operazione antiterrorismo coordinata dalla Digos di Brescia, 'Balkan Connection'. Quattro gli arresti, tutti considerati reclutatori jihadisti.

Tra di loro appunto Alban Elezi, e il nipote 21enne Elvin: entrambi arrestati, prima incarcerati a Rebibbia, a Roma, e poi a Brescia, a Canton Mombello. Nella sua campagna di reclutamento Elezi avrebbe 'convinto' anche un giovane tunisino naturalizzato italiano, attualmente in Sorveglianza Speciale.

Una volta atterrato a Tirana, Alban Elezi avrebbe chiesto agli agenti di arrivare “senza le manette ai polsi”. E' stato giudicato colpevole in merito al reato di arruolamento con finalità di terrorismo internazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pranzo in trattoria, 280 euro di multa a 26 operai: "Come possono mangiare al gelo?!"

  • Zone gialle, arancioni e rosse, cosa succede il 6 dicembre: c'è attesa per la Lombardia

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Ragazza di 13 anni scomparsa con l'amica, madre disperata: "Torna a casa amore mio"

  • Si compra la cocaina con i soldi delle multe: sospeso agente della Locale

  • Il governo approva il decreto per il Natale: i divieti e le regole sugli spostamenti

Torna su
BresciaToday è in caricamento