Terrorismo, marocchino ‘addestratore’ arrestato a Brescia

Blitz della Polizia di Stato nelle prime ore di questa mattina: bloccato e fermato un 20enne ritenuto coinvolto in attività di addestramento e uso di armi ed esplosivi, in funzione e finalità di terrorismo

Nelle prime ore della mattina la Polizia di Stato ha arrestato un cittadino marocchino, J.M., di 20 anni, destinatario di un'ordinanza di custodia cautelare perchè ritenuto coinvolto in attività di addestramento all'uso di armi ed esplosivi per finalità di terrorismo. L'indagine, coordinata dalla Procura Distrettuale di Cagliari, è stata condotta dal Servizio centrale Antiterrorismo e dalle Digos delle Questure di Cagliari e Brescia.

OPERAZIONE FIREWALL: IL FILMATO DELL'ARRESTO

Secondo quanto riferito il giovane vive in provincia di Brescia dall'età di 6 anni, ed è stato individuato grazie al monitoraggio di numerosi siti web che ospitano discussioni e diffondono documenti su tematiche jihadiste.

(ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lombardia zona rossa dal 17 gennaio, le regole: cosa si può fare e cosa no

  • Orrore in famiglia: guarda video porno e fa sesso con la sorellina di 14 anni

  • Cerca di stuprarla nei campi, lei lo morde alla lingua e riesce a scappare

  • Iveco parlerà cinese? Offerta miliardaria per lo storico marchio, Brescia trema

  • Auto travolge sette ciclisti sul Garda: è la squadra di Peter Sagan

  • Provincia di Brescia: morti e contagi di sabato 16 gennaio 2021

Torna su
BresciaToday è in caricamento