menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terremoto in valle: epicentro tra Montecampione e Collio

Nella notte di sabato una forte scossa avvertita in Valcamonica e in Valtrompia, nessun danno a persone o cose. Rilevato l'epicentro, tra Montecampione d'Artogne e il versante valtrumplino di Bovegno e Collio: magnitudo 2,3

Rilevato l’epicentro della scossa di terremoto registrata in terra bresciana sabato notte alle 20 e 30 circa, avvertita in vaste aree della Valcamonica e della Valtrompia. I due territori si confermano territori sismici, dopo che anche il 22 giugno del 2010 era stata avvertita e registrata una scosse breve ma intensa: nel caso di sabato notte la magnitudo è stata di 2,3, con epicentro individuato tra le località di Montecampione d’Artogne e il versante valtrumplino di Bovegno e Collio.

La scossa si è liberata a una profondità di oltre sette chilometri, proprio a cavallo tra le due valli. L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha reso note già nella giornata di domenica l’entità del terremoto e la sua durata: la scossa è stata avvertita in svariati Comuni ma fortunatamente non ha provocato danni di alcun tipo a persone, edifici o cose.

La terra ha tremato ad Artogne, Piancamuno, Gianico, Darfo Boario Terme, Berzo, Bienno, Cividate Camuno, Esine, Piancogno, Bovegno, Collio e Pezzazze.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Sport

    Super-G junior: c'è un ragazzo bresciano sul tetto del mondo

  • social

    Le vere origini della Festa della Donna

Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento