rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Cronaca

La terra trema nel Bresciano: scossa di terremoto avvertita dalla popolazione

Tanti i commenti su Facebook: "Ho sentito un boato e le seggiole muoversi"

Scossa di terremoto in provincia di Brescia. Alle 12.42 di domenica 2 settembre, un sisma di magnitudo 2.1 è stato registrato dall'Ingv a Gardone Val Trompia, a una profondità di 8 km. Si è trattato di un terremoto di lieve entità, che, seppure avvertito dalla popolazione anche nei vicini comuni di Villa Carcina, Sarezzo e Ome, non ha causato danni a cose o persone. Alle 14.33 un'altra scossa di magnitudo 1.6 è stata registrata poco distante, in territorio di Polaveno.

Tantissimi i commenti su Facebook: "Sentita, breve ma ha tremato il pavimento di casa", "Ho sentito un boato e le seggiole muoversi", "Ero fermo al semaforo a Gardone e ho visto il lampione ballare", "Sentito il boato e il pavimento tremare".

Questi gli altri comuni bresciani coinvolti in un raggio di 20 km dalla zona dell'epicentro: Sarezzo, Brione, Polaveno, Villa Carcina, Marcheno, Sulzano, Ome, Monticelli Brusati, Sale Marasino, Lumezzane, Concesio, Gussago, Montisola, Rodengo Saiano, Iseo, Cellatica, Marone, Collebeato, Lodrino, Bovezzo e Provaglio d'Iseo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La terra trema nel Bresciano: scossa di terremoto avvertita dalla popolazione

BresciaToday è in caricamento