rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Terremoto 29 maggio 2012: il Nord Italia trema ancora

Nel bresciano la scossa è durata in tutto una decina di secondi. L'epicentro ancora in Emilia, a Mirandola, provincia di Modena

- Terremoto 29 maggio: qualche danno anche a Brescia. Chiuse due scuole per verifiche

Alla 9 e 01 tutto il Nord Italia è stato scosso da un forte terremoto. L'epicentro sarebbe ancora in Emilia, a Mirandola (provincia di Modena), ad una profondità compresa fra 5 e 10 chilometri; la magnitudo è stata elevata, 5.8 gradi, quasi la stessa del 20 maggio scorso, che era arrivata a 5.9.

La terra ha tremato per diversi secondi in maniera prolungata, sussultoria e ondulatoria. Tanti i bresciani scesi in strada.
I bambini di scuole elementari e medie, in provincia, sono corsi fuori nei cortili. La protezione civile non segnala al momento danni a cose e persone.

- Terremoto 29 maggio, spiega l'Istituto Nazionale di Geofisica
- Terremoto 29 maggio: si teme per la liquefazione dei terreni

Il fenomeno della liquefazione dei terreni



Nerlla notte, nella zona dell'Emilia Romagna già colpita il 20 maggio scorso (che causato sette vittime e migliaia di sfollati), c'erano già state cinque scosse non avvertite nella nostra provincia.

- Terremoto 29 maggio: si temono vittime a San Felice sul Panaro
- Terremoto 29 maggio: treni fermi in Emilia, forti ritardi in tutto il Nord

Secondo i rilievi dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), delle scosse registrate dalla mezzanotte alle 5:30 di oggi la più forte è stata alle 4:12 con magnitudo 2.8 ed epicentro in prossimità del comune modenese di Finale Emilia.  Ieri sera una scossa più intensa, di magnitudo 3.2, è stata registrata alle 23:27 con epicentro sempre nei pressi di Finale.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto 29 maggio 2012: il Nord Italia trema ancora

BresciaToday è in caricamento