menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tenta il suicidio gettandosi nel fiume, salvato in extremis

L'episodio nel tardo pomeriggio di sabato a Palazzolo: un 30enne di Telgate ha tentato di togliersi la vita buttandosi nel fiume Oglio. A dare l'allarme un automobilista di passaggio

Tragedia sfiorata nel tardo pomeriggio di sabato a Palazzolo: un 30enne di Telgate ha tentato di togliersi la vita buttandosi nel fiume Oglio. Il gesto disperato sotto gli occhi di un automobilista, che ha immediatamente fatto scattare l'allarme, correndo a chiedere aiuto a una pattuglia della Polizia Locale in servizio in piazza Roma.

Tutto è accaduto attorno alle 17.30, nella zona del ponte romano. L'intervento degli agenti è stato provvidenziale: in attesa dell'arrivo dei Vigili del Fuoco hanno illuminato la zona dove il giovane si era buttato. Anche un passante non ha esitato a tuffarsi nelle gelide acque dell'Oglio per trarre in salvo l'uomo, che era ormai preda della corrente e urlava frasi sconnesse.  Fortunatemente il livello dell'acqua era basso.  

Il tentativo sarebbe però fallito: il 30enne avrebbe infatti rifiutato di afferrare la mano del passante. A convincerlo a raggiungere la riva ci avrebbe quindi pensato un vigile del fuoco: dopo una lunga trattativa è riuscito a farlo desistere e lo ha accompagnato fuori dall'acqua. Il 30enne è stato consegnato ai sanitari del 118, giunti sul posto a bordo di due ambulanze, e poi trasportato all'ospedale di Alzano. Avrebbe riportato seri traumi, ma le sue condizioni non sarebbero critiche.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quando ci si potrà spostare tra regioni: c'è una data per maggio 2021

Attualità

C'è chi spacca tutto, chi tenta il suicidio impiccandosi: "Qua dentro è una polveriera"

Coronavirus

Covid, sono 51 i Comuni bresciani con dati da zona rossa: l'elenco completo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento