Cronaca

Svegliati da rumori sospetti, trovano il ladro in casa

Un immigrato albanese di 26 anni, che risulta essere residente a Prato, è riuscito ad entrare nell’abitazione di una coppia che ha chiamato il 112 facendolo arrestare.

Ennesima notte di paura vissuta in un’abitazione bresciana a causa dell’incursione dei ladri. Il nuovo episodio è avvenuto nella notte tra giovedì e venerdì in Valle Camonica, a Braone, dove la casa di una coppia è stata presa di mira da una banda di ladri professionisti. 

In piena notte i coniugi hanno sentito dei rumori sospetti. Vincendo la comprensibile paura, si sono alzati da letto e, avuta conferma del fatto che fosse in corso un furto, hanno prontamente chiamato i carabinieri. I militari nel giro di pochissimi minuti sono giunti sul posto ed hanno colto in flagrante un ladro albanese 26enne. 

Assieme a complici, sfuggiti all’arresto, il giovane immigrato, domiciliato a Prato, è riuscito ad intrufolarsi nell’abitazione forzando la porta della cucina, provocando però i rumori che hanno svegliato i proprietari di casa. L’albanese ora si trova in carcere a Brescia in attesa del processo: è accusato di tentato furto aggravato. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Svegliati da rumori sospetti, trovano il ladro in casa

BresciaToday è in caricamento