Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca Piazza Vittoria

Irruzione alle Poste con pistola giocattolo: arrestato

Un 55enne già noto alle forze dell’ordine ha tentato una rapina nell’ufficio postale di Breno, ma è stato bloccato alle spalle dai carabinieri, sul posto grazie all’allarme.

Un “balordo”, più che un criminale, ma non per questo il reato di cui si è macchiato è meno grave. Un 55enne brandendo una pistola (che poi si è scoperto essere un giocattolo) ha letteralmente gettato il panico tra i clienti che si trovavano nell’ufficio postale di Breno, prima di essere bloccato a terra ed arrestato. 

L’episodio è accaduto nella giornata di mercoledì 4 gennaio nella sede delle Poste di piazza Vittoria. Era ormai prossima la chiusura dell’ufficio, intorno alle 19, quando il 55enne ha fatto irruzione minacciando la cassiera con una pistola, chiedendole di consegnare l’incasso della giornata. L’impiegata ha immediatamente attivato il segnalatore di rapina in corso, collegato con le forze dell’ordine: in pochi minuti sul posto è giunta una pattuglia dei carabinieri della cittadina camuna.

I militari sono entrati nell’ufficio cogliendo di sorpresa, alle spalle, il rapinatore. Atterrato sul pavimento, l’uomo è stato ammanettato con sollievo da parte dell’impiegata e dei clienti. Il 55enne, residente in un paese della media Vallecamonica, ha alle spalle diversi reati per episodi comunque non gravissimi: questa volta dovrà rispondere di tentata rapina. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Irruzione alle Poste con pistola giocattolo: arrestato

BresciaToday è in caricamento