Furto in una villetta: insegue il ladro nei campi e lo fa arrestare

Un Carabiniere fuori servizio fa arrestare un giovane rapinatore albanese alla periferia di Desenzano: beccato mentre cercava di forzare una finestra, inseguito per due chilometri nei campi

Il tentativo di introdursi in una villetta di periferia, la fuga in mezzo ai campi e al fango per quasi due chilometri, la lotta a ‘colpi’ di cacciavite e infine l’arresto. Succede tutto in poco più di un’ora, una sera come tante a Desenzano del Garda. I protagonisti? Un Carabiniere fuori servizio e un giovane rapinatore albanese, di 23 anni.

Il militare in libera uscita, per passare una serata insieme ad un gruppo di amici. L’occhio allenato fa la sua parte, e da lontano si accorge di un’ombra nei pressi di una casa fuori dal paese. Non può che essere un malvivente, che sta cercando di forzare una finestra.

Il Carabiniere si avvicina, alla vista dell’uomo – seppur in abiti civili – il rapinatore se la dà a gambe. Comincia allora un lungo inseguimento, per quasi due chilometri, tra campi, cespugli e fanghiglia. Il primo a fermarsi è il ladro, che decide di affrontare il militare armato di cacciavite.

Durante l’inseguimento anche la centrale era già stata allertata, e in pochi minuti sul posto da Desenzano è arrivata la pattuglia. Giusto il tempo servito al Carabiniere per immobilizzare il giovane: qualche ferita al viso e al collo, ma nulla di grave, guaribili in pochi giorni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutta la Lombardia zona rossa fino al 27 novembre: poi cosa succede

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Barista fa sesso con un imprenditore, resta incinta e perde il bimbo: "Dammi 60mila euro"

  • Covid: 10 morti e 256 positivi, i nuovi contagi Comune per Comune

  • Oggi conferenza Stato-Regioni: si spera per Brescia zona arancione

Torna su
BresciaToday è in caricamento