Cronaca

Tempesta di grandine e pioggia: strade come fiumi, case e negozi allagati

Mercoledì sera, un violento temporale si è abbattuto sul lago di Garda. Pioggia, vento forte e in alcune zone anche grandine in gran quantità, per fortuna con chicchi di dimensioni ridotte.

Le chiamate ai vigili del fuoco sono state circa duecento, tra negozi, bar e cantine di case private allagati. Diversi anche gli alberi caduti in mezzo a vicoli e strade, spesso diventati veri e proprio fiumi in piena mandando in tilt il traffico veicolare, soprattutto sulla Gardesana presa d’assalto per il weekend di ferragosto (sull’autostrada A4, a partire dalle 18, per uscire a Desenzano e Sirmione bisognava mettersi in coda prima dello svincolo lungo la corsia di emergenza).

La zona più colpita è stato il tratto costiero tra Gardone e Salò. In quest’ultimo Comune, acqua e grandine hanno sommerso il lungolago Zanardelli, divenuto una piscina alta anche venti di centimetri, con temperature in picchiata di una quindicina di gradi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tempesta di grandine e pioggia: strade come fiumi, case e negozi allagati

BresciaToday è in caricamento