Cimmo: 21enne pestato a sangue dopo una banale discussione

Paolo, 21enne residente in paese, è stato pestato a sangue dopo una discussione per futili motivi all'interno di un bar. Per lui prognosi è di quaranta giorni

Una parola di troppo dopo aver bevuto qualche bicchiere, e un 21enne finisce all’ospedale Civile di Brescia con una prognosi di quaranta giorni.

E’ successo verso le due di domenica mattina a Cimmo, frazione di Tavernole sul Mella, in Valtrompia.

Dopo aver litigato all’interno un bar – a detta dei testimoni, per futili motivi – Paolo, 21enne residente in paese, è uscito nel parcheggio per salire in macchina e andarsene.

A quel punto è uscito anche il contendente della disputa, Matteo, 24enne  di Preseglie, che lo ha raggiunto iniziando a pestarlo a sangue. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e un’ambulanza del 118.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: tampone obbligatorio per chi rientra dall'estero

  • Si butta dalla finestra di casa, suicidio shock scuote il quartiere

  • Follia al bar: padre e figlio scatenano una rissa, devastano il locale e aggrediscono la barista

  • Stroncato da una malattia a soli 54 anni, morto noto bassista bresciano

  • Coronavirus, allarme contagi di ritorno: 7 ragazze positive dopo una vacanza

  • Si tuffa e non riemerge, salvato dalla fidanzata: la sua vita è appesa a un filo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento