Cronaca

Il fratello più grande sta annegando, lui si tuffa per salvarlo: muoiono entrambi

Sono spirati poco dopo il ricovero al Papa Giovanni di Bergamo

Dramma nel pomeriggio di venerdì sul Lago d'Iseo. Di fronte alla spiaggia Rino, a Tavernola Bergamasca, sono morti due fratelli pakistani di 17 e 18 anni.

Secondo una prima ricostruzione, pare che il 18enne abbia iniziato ad annaspare nel tentativo di tornare a riva. A quel punto, il più giovane si sarebbe tuffato in acqua, iniziando a sua volta a chiedere aiuto. In spiaggia era presente anche il terzo fratello, 19 anni l'età, che ha cercato di raggiungerli e trarli in salvo.

Tutto inutile, purtroppo: il 19enne è stato riportato a riva da un bagnante, mentre gli altri due sono stati recuperati dai vigili del fuoco a circa 15 di metri di distanza dalla riva e a 3 di profondità: trasportati in condizioni disperate al Papa Giovanni di Bergamo, lì sono spirati poco dopo il ricovero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il fratello più grande sta annegando, lui si tuffa per salvarlo: muoiono entrambi

BresciaToday è in caricamento