Cronaca

Auto in fondo al lago: identificato il cadavere all'interno, si cerca la moglie

E' stato identificato il corpo trovato all'interno dell'auto localizzata sul fondale del Lago d'Iseo, di fronte al comune di Tavernola Bergamasca. Si tratta di un pensionato di casa a Scanzorosciate (Bg): Rosario Tilotta, nato in Tunisia e cresciuto in Sicilia; aveva 59 anni quando è scomparso nel luglio 2004. La sua Ford Fiesta si trovava a 80 metri di profondità e la targa ha permesso di risalire al proprietario.

Vettura e cadavere verranno recuperati nei prossimi giorni, in attesa dei sommozzatori specializzati in arrivo da Genova. Poi sarà effettuata l'autopsia. I carabinieri indagano sul caso, sotto molti aspetti ancora avvolto nel mistero. Al momento, nessuna ipotesi viene esclusa. A denunciare la scomparsa fu la moglie, un'albanese di 30 anni più giovane, che però al momento non risulta reperibile, in quanto non più residente in Italia.


L'unico parente rimasto di Tilotta, il fratello 79enne Diego, ha dichiarato di essere convinto che Rosario fosse finito in brutti giri di droga e prostituzione. La zona del Sebino dove è stata rintracciata l'auto, in passato veniva utilizzata dalla malavita per far sparire le sue vittime. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto in fondo al lago: identificato il cadavere all'interno, si cerca la moglie

BresciaToday è in caricamento