Azzano Mella: il Tar sospende i lavori per il polo logistico

Battuta d'arresto per il polo logistico di Azzano Mella, vasto centro di distribuzione e logistica merci da realizzarsi in un'area agricola della Bassa bresciana

Il Tar di Brescia ha accolto i ricorsi presentati dal comune di Capriano del Colle e dal Parco regionale del Monte Netto insieme a Legambiente e al comune di Dello contro la realizzazione del polo logistico, annullando tutti i provvedimenti impugnati.

La complessa sentenza del Tribunale amministrativo bresciano fa riferimento a questioni ambientali, come l'assenza della Valutazione di Impatto Ambientale nei piani di realizzazione, ma anche ad un presunto caso di abuso d'ufficio che vede coinvolto l'architetto progettista dell'intervento.

Il comune di Azzano Mella, la provincia di Brescia e Sa.fer, la società incaricata dei lavori, dovranno pagare le spese processuali. A carico del comune anche la penale prevista dal contratto con Sa.fer in caso di mancata realizzazione del polo logistico.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si accascia a terra in casa, giovane mamma uccisa da un improvviso malore

  • Tragico infortunio mentre lavora nel bosco, muore papà di tre bimbi piccoli

  • Esce di casa e scompare: ore d'ansia per un bimbo di 10 anni

  • Investita mentre attraversa la tangenziale di notte: morta ragazza di 22 anni

  • Ucciso dal cancro: fino all'ultimo Luca ha voluto gli amati cani al suo fianco

  • Donna trovata morta nel canale: potrebbe essere stata uccisa

Torna su
BresciaToday è in caricamento