Ghedi: la tangenziale iniziata e mai finita per mancanza di fondi

Il cantiere è stato avviato nel 2008, poi si è bloccato, complice il fallimento dell'azienda privata che aveva messo i soldi

Foto d'archivio

Per avviare il cantiere non sono stati spesi soldi pubblici, ma i lavori per la tangenziale sono fermi dal 2008, cioè da ben 7 anni. Realizzata la massicciata, ora coperta dall’erba, il privato che si era fatto carico della sua costruzione è fallito. Secondo quanto riportato dal Giornale di Brescia, il Comune non avrebbe i fondi per portare avanti i lavori e nessun altro, nel frattempo, si è fatto avanti. 

Il destino del tratto d’asfalto, che dovrebbe passare a Nord di Ghedi, è legato all’area ex "Sei". Dopo il trasferimento della società d’esplosivi in Sardegna, i 400 mila metri quadrati della zona avrebbero dovuto diventare un polo logistico utile all’aeroporto di Montichiari. La possibilità aveva attirato gli investitori, che avevano cominciato a costruire la tangenziale.

A bloccare i lavori prima il fallimento di un privato, poi la perdita di interesse per il progetto. L’area logistica avrebbe infatti senso e appeal se l’aeroporto di Montichiari diventasse uno scalo merci. Ma, visto che il futuro del d’Annunzio non è ancora chiaro, i privati stanno alla larga dal progetto. Senza il loro contributo la tangenziale sembra destinata a rimanere bloccata. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutta la Lombardia zona rossa fino al 27 novembre: poi cosa succede

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Barista fa sesso con un imprenditore, resta incinta e perde il bimbo: "Dammi 60mila euro"

  • Covid: 10 morti e 256 positivi, i nuovi contagi Comune per Comune

  • Oggi conferenza Stato-Regioni: si spera per Brescia zona arancione

Torna su
BresciaToday è in caricamento