rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
Cronaca Desenzano del Garda

Gattina uccisa e "orrendamente mutilata": taglia di 1.000 euro sui responsabili

Il sospetto di una messa nera: indaga la Locale

La gattina non è morta per cause naturali, nè è stata vittima di un investimento: della vicenda abbiamo dato conto nei giorni scorsi. Nonostante le indagini della Polizia locale, al momento non vi sono sospetti sui resposabili dell'ignobile mutilazione. Tra le ipotesi formulate, quella che l'animale sia stato utilizzato per un possibile sacrificio in una messa nera.

Sulla vicenda è intervenuta l'Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente, che da anni si occupa delle messe nere e più in generale dei sacrifici che vedono il coinvolgimento e la morte di animali, compresi quelli domestici. L'AIDAA ha promesso il compenso di 1.000 euro a chi presenterà una denuncia formale, rilasciata alle forze dell'ordine, che aiuti a trovare e fare condannare definitivamente il responsabile o il responsabili di tale atto criminale. 

Sulla vicenda relativa alle messe nere è invece molto cauto il commento dell'associazione: «Nella zona in passato furono segnalati vari riti esoterico-satanici spesso organizzati malamente da sette improvvisate, quindi l'attenzione rimane alta, ma questa visto il quadro generale a nostro avviso rimane solo una delle ipotesi possibili». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gattina uccisa e "orrendamente mutilata": taglia di 1.000 euro sui responsabili

BresciaToday è in caricamento