Cronaca

"Nulla da dichiarare", ma in auto hanno orologi per 100mila euro: nei guai marito e moglie

L'imprenditore, di casa nel Bresciano, stava rientrando dalla Svizzera insieme alla moglie

In auto con due orologi nuovi fiammanti e del valore di decine di migliaia di euro. Stavano tornando a casa, nel Bresciano, quando sono incappati nei controlli di routine effettuati dalla Guardia di Finanza alla dogana di Ponte Chiasso - a Como -  che segna il confine tra l'Italia e la Svizzera.

Ai militari che hanno fermato la loro macchina hanno riferito di non trasportare merci preziose o denaro contante, ma qualcosa nelle loro parole e nei loro gesti ha insospettito i finanzieri che hanno così deciso di approfondire il controllo e passare al setaccio il veicolo sul quale viaggiavano un imprenditore 57enne e la moglie.

E i militari non hanno impiegato molto tempo a trovare i preziosi che i due cercavano di portare in Italia senza pagare le dovute tasse. È bastato aprire il cassetto porta oggetti della macchina per scovare il vano dove erano stati nascosti - e nemmeno troppo bene - due orologi di prestigiose marche del valore complessivo di circa 100mila euro.

I due preziosi gioielli sono finiti nelle mani delle Fiamme gialle, che li hanno sequestrati per contrabbando. Nei confronti dell'imprenditore e della moglie è invece stato avviato un procedimento amministrativo a cura della locale Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli.

Fonte: Quicomo.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Nulla da dichiarare", ma in auto hanno orologi per 100mila euro: nei guai marito e moglie
BresciaToday è in caricamento