Anniversario strage della Loggia, Camusso: "Torna la strategia della tensione"

Presente alla cerimonia per il 38esimo anniversario della strage, la leader Cgil ha parlato di "modalità sono diverse" in cui "é molto più complicato individuare le matrici"

camusso-3Oggi nel Paese soffia di nuovo un vento che non ci piace. Sono tante, troppe le cose che non tornano in questi giorni. Dobbiamo riproporre la responsabilità di essere cittadini democratici, chiediamo giustizia che sola può chiudere la pagina della violenza".


Così il segretario Cgil Susanna Camusso in piazza Loggia a Brescia per la commemorazione della strage del 28 maggio 1974. "Oggi torna la strategia della tensione, uno scontro che di nuovo guarda alla qualità della democrazia. Viene messo in discussione il patto di cittadinanza, che è quello fiscale che guida il Paese - ha dichiarato -. Si approfitta di un Paese in crisi, cui troppe volte si è risposto frammentando".

"Le modalità sono certo diverse - ha poi specificato -, é molto più complicato individuare le matrici. E' evidente che il Paese ha bisogno di giustizia, di riprendere le indagini, fare prevenzione. Non bisogna rassegnarsi, non dare legittimità alle ragioni per cui siamo di nuovo di fronte ad episodi terroristici".

- 38esimo anniversario: la lettera ai bresciani di Giorgio Napolitano
- 38esimo anniversario, Cancellieri: "Non ci arrendiamo, la verità arriverà"
- 38esimo anniversario, manifestanti: "Siamo stati manganellati a freddo"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Palpeggia e molesta due ragazzine: pestato a sangue nel parcheggio

  • Incidente stradale a Dello: morto Alex Tanzini di 38 anni

  • In bicicletta sull'autostrada A4: muore sul colpo travolto da un'auto

  • Malore improvviso in casa, muore giovane mamma: "Non voglio crederci"

  • Ragazzo morto tra le braccia delle fidanzata: i risultati dell'autopsia

  • Il tragico destino di Sara, stroncata dalla malattia a soli 27 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento