Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Suicida a 32 anni: perse genitori e fratello nell'incidente di Linate

Paola Rota, 32 anni, è stata trovata senza vita dal compagno nella sua casa di Ubiale Clanezzo. Un anno fa si era suicidato anche il fratello Matteo

Il disastro aereo di Linate

L'8 ottobre 2001 perse i genitori e il fratello nell'incidente all'aeroporto di Linate. Ieri mattina Paola Rota, 32 anni, si è uccisa nella sua casa di Ubiale Clanezzo, nel Bergamasco. Un anno fa si era suicidato anche suo fratello Matteo. Paola Rota aveva due figli, uno di 5 anni e mezzo e il secondo di soli tre mesi.  

E' stato il compagno a trovarla senza vita: non riuscendo a contattarla, è tornato nella loro casa di via Marconi e ha fatto la drammatica scoperta. Per Paola Rota era stata una mattinata come le altre: aveva accompagnato il figlio maggiore alla fermata dello scuolabus e si era fermata a chiacchierare con altre mamme, prima di tornare a casa.

Dodici anni fa era stato il fratello Matteo, anch'egli suicida un anno fa, ad accompagnare a Linate i loro genitori, papà Giovanni e mamma Clara che, assieme al fratellino Michele (l'altro fratello Clemens, oggi 22 anni, era rimasto a casa), erano diretti in Danimarca per trovare proprio Paola, che studiava là. In fase di decollo l'aereo si schiantò con un Cessna entrato per errore in pista, provocando 118 morti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Suicida a 32 anni: perse genitori e fratello nell'incidente di Linate

BresciaToday è in caricamento