Pastori: forse un brutto voto all’origine del tentato suicidio

La Polizia all’ingresso della Pastori © Bresciatoday.it

BRESCIA. Tentato suicidio alla Pastori, emergono nuovi particolari. Pare che a far scattare l’estremo gesto sia stato un brutto voto.

A seguito della delusione per l’insufficienza, il giovane avrebbe cercato una classe (diversa dalla sua) con la finestra rivolta sul cortile interno, dove in quel momento erano presenti diversi studenti.

Dopo aver aperto le ante, si è quindi lanciato nel vuoto. La caduta è stata in parte attutita dalla ghiaia. Il 15enne è stato portato in gravi condizioni all’ospedale Civile, dov’è tuttora ricoverato in prognosi riservata. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pranzo in trattoria, 280 euro di multa a 26 operai: "Come possono mangiare al gelo?!"

  • Zone gialle, arancioni e rosse, cosa succede il 6 dicembre: c'è attesa per la Lombardia

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Ragazza di 13 anni scomparsa con l'amica, madre disperata: "Torna a casa amore mio"

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Si compra la cocaina con i soldi delle multe: sospeso agente della Locale

Torna su
BresciaToday è in caricamento