Cronaca Orzinuovi

Orzinuovi: donna carbonizzata, si indaga per istigazione al suicidio

A finire nel registro degli indagati la nuora di 31 anni. Per gli inquirenti, non sarebbe nemmeno intervenuta per cercare di salvarle la vita

E' indagata per istigazione al suicidio la nuora della donna albanese di 71 anni che venerdì mattina è morta avvolta dalle fiamme sul balcone di un appartamento a Orzinuovi.

La donna, 31 anni, madre di due figlie, nell'ipotesi dell'accusa, con continui insulti e litigi avrebbe portato l'anziana al gesto estremo e non sarebbe intervenuta per tentare di salvarle la vita.

Sembra che l'anziana, dopo l'ennesimo litigio con la nuora, abbia minacciato di darsi fuoco e di bruciare l'appartamento. La nuora, forse temendo per le figlie, l'avrebbe quindi chiusa sul balcone prima di rientrare in casa. La madre avrebbe quindi attuato il gesto.


Per tutta la giornata di sabato la nuora ed il marito, sono stati sentiti dai carabinieri e dal pm di Brescia Ambrogio Cassiani per ricostruire la vicenda.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orzinuovi: donna carbonizzata, si indaga per istigazione al suicidio

BresciaToday è in caricamento