Cronaca Via Galileo Ferraris, 10

Suicidio a Gussago: era malato di gioco d'azzardo

L'uomo, 41 anni, si è tolto la vita sul posto di lavoro

Un imprenditore di 44 anni si è tolto la vita in mattinata nell'azienda di cui era titolare insieme al fratello.

A quanto è emerso, sembra che da tempo l'imprenditore soffrisse di depressione dovuta alla dipendenza dal gioco, che lo aveva portato ad accumulare debiti e ad avanzare continue richieste di denaro a familiari e conoscenti per giocare alle slot machines.

L'uomo è stato trovato morto impiccato nel capannone della ditta che produce macchine da cucire industriali di via Mandolossa a Gussago, dove lavorava.


A rinvenire il suo corpo ormai senza vita sono stati alcuni colleghi, che hanno dato l'allarme. Sul posto sono intervenuti carabinieri e 118, ma il personale medico non ha potuto far altro che constatare il decesso dell'uomo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Suicidio a Gussago: era malato di gioco d'azzardo

BresciaToday è in caricamento