menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Vittima di abusi sessuali, finisce in carcere per droga: suicida a soli 22 anni

Dramma tra le mura del carcere di Canton Mombello: un ragazzo di 22 anni si è tolto vita. Era in cella per droga, dopo essere stato abusato per anni

Dramma tra le mura della casa circondariale Nerio Fischione di Brescia: un ragazzo di appena 22 anni si è tolto la vita. Originario del Senegal, solo da venerdì scorso era stato trasferito in carcere a Canton Mombello: prima di allora stava scontando una pena agli arresti domiciliari per spaccio di droga.

L'ombra degli abusi

Ma sul suo passato rimaneva l'ombra di un peso impossibile da sopportare: per anni (forse quando ancora era minorenne) avrebbe subito abusi e violenze da parte di un imprenditore bresciano, che per conquistare la sua fiducia gli avrebbe regalato vestiti oltre che soldi in contanti.

Sull'accaduto è aperta da qualche tempo un'indagine della Procura di Brescia, che prosegue anche oggi. A seguito di quei fatti, veri o presunti, il 22enne soffriva di depressione acuta, per cui era in cura medica. E invece dopo pochi giorni di carcere ha deciso di farla finita.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Lombardia, vaccino anti Covid 50-59 anni: quando e come prenotare

  • Cronaca

    Lumezzane: ritrovato sano e salvo il 20enne Mubarik Khizar

  • Cronaca

    Ha solo 20 anni, ma è già una narcotrafficante: presa con 100 grammi di cocaina

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento