Cronaca

In cinque violentano una ragazzina minorenne: orrore durante la festa in casa

I poliziotti hanno perquisito il luogo dove era avvenuta la violenza e sequestrato i telefoni dei ragazzi

Un terribile stupro, due province sotto shock. Giovedì 29 luglio, le Squadre Mobili di Cremona e Mantova hanno dato esecuzione alle misure cautelari emesse dal Gip della Procura di Mantova nei confronti di cinque ragazzi, tutti di età compresa tra i 20 e 23 anni, con l’accusa di violenza sessuale di gruppo aggravata.

Le indagini sono iniziate il 1° giugno dopo la testimonianza di una ragazza minorenne di Cremona, che affermava di essere stata violentata due settimane prima durante una festa in una casa privata a Suzzara, nel Mantovano. Una volta verificata l’attendibilità delle sue dichiarazioni, i poliziotti hanno successivamente perquisito il luogo incriminato e sequestrato i telefoni e altri dispositivi informatici ai ragazzi.

Due dei giovani coinvolti sono stati arrestati e condotti in carcere, mentre agli altri tre è stata notificata la misura cautelare dell'obbligo di dimora, con divieto di allontanarsi dal proprio domicilio dopo le 20.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In cinque violentano una ragazzina minorenne: orrore durante la festa in casa

BresciaToday è in caricamento