menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Vavassori in una foto col presidente lombardo Roberto Maroni

Vavassori in una foto col presidente lombardo Roberto Maroni

Palazzolo, leghista su Fb: "Spero stuprino le donne della giunta"

Polemiche in paese per il post del leghista Giulio Vavassori. Nonostante abbia cancellato il post, dice di non vergognarsi: "Non pensano alla sicurezza dei cittadini"

E' polemica a Palazzolo per un commento postato su Facebook dal militante della Lega Nord (in lista alle elezione del 2012) Giulio Vavassori, riferito al tentato stupro in paese di venerdì sera: "Speriamo che succeda alle mogli o alle donne dell’Amministrazione, così questi ottusi forse aprono gli occhi".

Il commento, col montare delle polemiche, è stato cancellato, sebbene sia rimasto accessibile a tutti per oltre un giorno. Sdegnati i componenti della giunta comunale, primi su tutti il sindaco Gabirele Zanni e il suo vice Nadia Valli, che così commenta in un comunicato: "Incitare alla violenza sulle donne, secondo la legge, è paragonabile alla violenza messa in atto sulle donne, per cui si considera violenza anche solo la minaccia di tali atti, sia in pubblico che nella vita privata".

Vavassori, tuttavia, non sembra voler indietreggiare: "Non mi vergogno. I cittadini pagano le tasse, la giunta Zanni dovrebbe almeno pensare alla loro sicurezza, e invece se ne frega buttando i loro soldi in stupidate".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il falso mito dell'acqua e limone da bere (calda) la mattina

Coronavirus

Imprenditore bresciano stroncato dal Covid: lascia quattro figli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento