Cronaca

Ragazza stuprata fuori dalla discoteca Plaza: fermato 31enne

I Carabinieri di Salò avrebbero individuato il giovane che nella notte tra sabato e domenica ha prima aggredito e poi violentato una 25enne della Valsabbia, in uscita dalla discoteca Plaza. Si tratta di un marocchino di 31 anni

L'ingresso del parcheggio della discoteca, dove sarebbero avvenute le presunte violenze

Potrebbe avere finalmente un volto e un nome il giovane che avrebbe aggredito e violentato una 25enne originaria della Valsabbia all’uscita dalla discoteca Plaza di Roè Volciano. A conclusione di una rapidissima sessione di indagini i Carabinieri di Salò avrebbero rintracciato e fermato un cittadino marocchino di 31 anni, già riconosciuto dalla vittima e già trasferito in carcere a Brescia.

Per lui sono immediatamente scattate le manette ai polsi, in attesa della convalida definitiva dell’arresto da parte del Tribunale di Brescia. I militari di stanza a Salò sarebbero risaliti a lui in pochi giorni, grazie a testimonianze e ricostruzioni mirate.

Una vicenda che ha destato non poco scalpore, in tutta la provincia, anche per le dinamiche del suo svolgersi. La giovane infatti avrebbe prima litigato con il buttafuori del locale, per essere poi ‘soccorsa’ dall’immigrato 31enne.

Che avrebbe poi approfittato di lei, violentandola ripetutamente dopo averlo spintonata in un cespuglio. I due, nel corso di una nuova colluttazione, sarebbero poi finiti in un dirupo. Solo alle 6 del mattino la ragazza avrebbe trovato la forza di rialzarsi, e di avvisare i Carabinieri di quanto accaduto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazza stuprata fuori dalla discoteca Plaza: fermato 31enne

BresciaToday è in caricamento