rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca

Stezzano: oro a spese del Comune, domiciliari per Loderana Zenca

La donna era in carcere dal 2 novembre. Per il gip di Bergamo, sono cadute le esigenze di custodia cautelare in carcere

Trascorrerà il Natale a casa Loderana Zenca, la ragioniera del Comune di Stezzano in cella dal 2 novembre scorso, quando venne arrestata perché accusata di aver sottratto denaro alle casse del Comune per comprare dei gioielli.

Il gip di Bergamo ha disposto gli arresti domiciliari. Alla luce degli ultimi interrogatori, sono cadute le esigenze di custodia cautelare in carcere.

Al pm Giancarlo Mancusi, che l'aveva interrogata, non aveva fornito spiegazioni su dove siano finiti esattamente i soldi spariti, ma aveva chiamato in causa il sindaco Elena Poma e il suo vice Ezio Riva, sostenendo di aver ricevuto pressioni da parte loro perché aggiustasse il bilancio al fine di rispettare il patto di stabilità. Accuse respinte al mittente da parte del sindaco, che aveva parlato di "tesi difensive che non corrispondono a verità".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stezzano: oro a spese del Comune, domiciliari per Loderana Zenca

BresciaToday è in caricamento