Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Stelle cadenti nella notte di san Lorenzo: ecco i luoghi dove vederle

Per vederle al meglio bisogna, inutile dirlo, spostarsi innanzitutto lontano dalla città, in zone prive di inquinamento luminoso

Da non perdere, anche quest'anno, l'appuntamento con le  'Lacrime di San Lorenzo'. Le meteore si infrangeranno nell'atmosfera della Terra in concomitanza con l'anniversario della morte del santo, che cade il 10 agosto.

A chi abita a città, e non vuole perdere l'occasione di esprime qualche desiderio, si consiglia innanzitutto di salire in Maddalena.

Sarebbe opportuno, però, fare qualche chilometro in più.  Magari salendo in Valtrompia o in Val Sabbia. Ottimali i rifugi dell'Alta Valcamonica: sul laghetto dell'Aviolo lo spettacolo è veramente imperdibile. Altrimenti, sei si ha paura del freddo, il lago di Iseo, allontanandosi però dai centri cittadini.

Per chi vive in provincia, si sconsiglia il lago di Garda, soprattutto nella parte sud. La zona che va da Manerba a Peschiera presenta una concentrazione urbana simile a quella di una metropoli.

Se proprio non si riesce a resistere al richiamo romantico del fruscio delle onde, è meglio salire verso Limone o, per gli amanti delle scarpinate a piedi, la spiaggia Giamaica, in punta a Sirmione sotto le Grotte di Catullo.


Le stelle cadenti di agosto sono chiamate Perseidi: la pioggia luminosa di meteore sembra cadere da un punto del cielo (il cosiddetto radiante) collocato nella costellazione di Perseo. A causarle, ha spiegato l'astronoma Elena Lazzaretto dell'osservatorio di Padova dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf), è "uno sciame di polveri lasciato lungo la sua orbita dalla cometa Swift Tuttle, che il nostro pianeta attraversa ogni anno in questo periodo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stelle cadenti nella notte di san Lorenzo: ecco i luoghi dove vederle

BresciaToday è in caricamento