Sabato, 20 Luglio 2024
Cronaca

Malore improvviso, morto noto professore: disposta l'autopsia

"Se ne va una bellissima persona"

È stata disposta l'autopsia sul corpo di Stefano Colletti, morto in ospedale all'età di 62 anni, una decina di giorni dopo il ricovero in Terapia Intensiva a causa di un'emorragia cerebrale.

Stimato poeta, musicista e professore, Colletti insegnava Storia e Filosofia al Liceo Classico e Linguistico "Virgilio" di Mantova; si era laureato in Filosofia a Bologna nel 1984. Con la raccolta di poesie “L’erbario di marmo”, nel 2008 aveva vinto il Premio editoriale "L'Autore" indetto dalla casa editrice Maremmi editore - Firenzelibri.

"Se ne va una bellissima persona, un uomo colto, sensibile, pieno di passione civile. Stefano Colletti è stato sempre dalla parte buona della vita - ha scritto sui social il  sindaco di Mantova Mattia Palazzi –. L’amicizia e l’ammirazione e oggi il dolore di generazioni di studenti verso il loro prof. sono il segno più forte e indelebile di come Stefano abbia messo il cuore in ogni cosa, dall’amore per la poesia e per lo sport, dalla sua esperienza in consiglio comunale, all’attenzione per i temi della città, alla quotidiana fiducia verso le nuove generazioni, alle quali prima ancora che storia e filosofia ha sempre insegnato il valore della partecipazione e della cittadinanza attiva. Ci lascia un uomo che senza mai voler apparire ha seminato tanto per la qualità civica della nostra comunità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malore improvviso, morto noto professore: disposta l'autopsia
BresciaToday è in caricamento