Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca Piazzale Spedali Civili

Staminali, le famiglie dei malati scrivono a Berlusconi: "Egregio presidente, ci aiuti"

Un facsimile della lettera è stato postato su Facebook: "I nostri cari vengono lasciati morire senza possibilità di cura". Oggi manifestazione davanti a Montecitorio

"Egregio Presidente Silvio Berlusconi, a scriverle sono migliaia di famiglie disperate, abbandonate a loro stesse. Abbiamo bisogno del Suo intervento, i nostri figli, i nostri genitori, fratelli, sorelle sono portatori di malattie rare e vengono lasciati morire sotto i nostri occhi, senza speranze, senza possibilità di cura". Comincia così la lettera, il cui facsimile è stato postato sulla pagina facebook 'Ministro Balduzzi aiuti la piccola Sofia', che le famiglie di malati stanno inviando all'ex premier.

Civile: sì alle cure per Desireé,
tre anni affetta da Sma

Oggi, intanto, alle 15 (e non alle 10 come indicato nei giorni scorsi), associazioni e parenti si riuniranno davanti a Montecitorio per chiedere al Parlamento di approvare la legge sulle cure compassionevoli. Il timore delle famiglie è che il testo della legge, già approvato al Senato, non passi l'esame della Camera o che ne esca modificato.

La speranza per molti malati, si spiega nella lettera, "sono le cellule staminali adulte prodotte con la metodica della Stamina Foundation Onlus ed applicate agli Spedali Civili di Brescia".

"Ora sembra che il suo ministro Lorenzin cerchi di affossare questa possibilità - prosegue la lettera - votata alla unanimità dal Senato, ora approdata alla Camera per la decisone finale. Pensiamo che un Suo intervento sul ministro Lorenzin e sui parlamentari del PDL possa essere risolutivo per far approvare il testo già approvato all'unanimità dal Senato senza ulteriori modifiche o perdite di tempo. Chi vuole negarci questa possibilità non sta offrendo nessuna alternativa se non la morte. Nessun interesse economico o burocratico può essere superiore alla salute di migliaia di malati, nessun interesse può essere superiore alla vita di un popolo intero ed alle sofferenze a cui queste malattie ci sottopongono".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Staminali, le famiglie dei malati scrivono a Berlusconi: "Egregio presidente, ci aiuti"

BresciaToday è in caricamento