Niente infusione Stamina, la piccola Rita muore a due anni

Il Tribunale del Lavoro di Ragusa aveva imposto il trattamento all'ospedale Civile, ma non si sono trovati medici disponibili

La piccola Rita, morta a due anni e otto mesi

Affetta dal morbo di Niemann Pick, Rita L. è morta all'alba del 3 giugno all'età di due anni e otto mesi. La piccola era stata sottoposta a due infusioni secondo il metodo Stamina.

Sei giorni fa, il Tribunale del lavoro di Ragusa aveva imposto all’ospedale Civile di Brescia di trovare un medico per un nuovo trattamento. Così non è avvenuto, e la piccola è spirata nella casa di famiglia senza poter accedere al terzo ciclo della cura..

Così scriveva il giudice nell'ordinanza: “Cinque giorni di tempo per lanciare una ricerca a tappeto fra Ordini dei medici, strutture sanitarie pubbliche ed enti di ricerca e trovare camici bianchi disposti a praticare le infusioni secondo il metodo Stamina”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Lago d'Iseo: le storie e i segreti dell'Isola di Loreto in onda su Italia Uno

  • Giovane mamma uccisa dal cancro: lascia nel dolore marito e due figli

  • Ubriaco, cerca di fermare le auto in transito: ragazzo travolto e ucciso

  • Positivo al Covid e dimesso: "L'ospedale mi ha detto di tornare a casa in autobus"

Torna su
BresciaToday è in caricamento