Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Staminali, cinque anni malato terminale: "Dev'essere curato"

Lo ha stabilito il Tribunale del lavoro di Napoli, respingendo un reclamo dell'ospedale Civile. La mamma: "Speriamo di trovare comprensione nei medici di Brescia"

L'ospedale Civile di Brescia

Il giudice collegiale del Tribunale del lavoro di Napoli ha respinto il reclamo dell'ospedale Civile di Brescia ai quali il 24 aprile scorso il giudice Carla Sarno aveva ordinato di curare il piccolo Mattia F., 5 anni e mezzo, malato terminale, con il metodo stamina. L' ordinanza è stata depositata ieri.

I genitori di Mattia, affetto dalla sindrome di Sandhoff, una rara malattia degenerativa del sistema nervoso centrale, sperano ora che l' atteggiamento degli "Spedali civili" sia "collaborativo". Sulla stessa linea i legali della famiglia di Mattia, l' avvocato Marco Vorano, di Venezia ed il suo corrispondente a Napoli Eduardo Montella.

"Voa voa" piccola Sofia: Gina Lollobrigida 
vende i gioielli per la ricerca sulle staminali

"Le condizioni di Mattia si sono aggravate - afferma l' avvocato Montella - e ci auguriamo che non si perda altro tempo. In caso contrario valuteremo i mezzi per fare eseguire il provvedimento di urgenza ex art. 700 nei confronti dell' ospedale di Brescia".

Mattia è in lista a Brescia, insieme ad altri bambini, ed il suo turno - dice la madre, Simona F., 32 anni, "dovrebbe arrivare forse a fine luglio quando il padre, oppure lo zio, potranno sottoporsi al prelievo di cellule dal bacino. Poi occorrerà un altro mese per la prima delle infusioni di cellule, normalmente cinque, sul corpo del bambino".

"Speriamo che non ci siano pause per le ferie estive - aggiunge la madre di Mattia - e speriamo di trovare comprensione nei medici di Brescia". Per il 10 luglio due manifestazioni sono state indette a Brescia" ed a Roma dal "Movimento Vite Sospese" e con l' adesione del Coordinamento dei Comitati pro-metodo stamina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Staminali, cinque anni malato terminale: "Dev'essere curato"

BresciaToday è in caricamento