Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Stamina: "Le famiglie combattono ogni giorno contro la morte"

Così Davide Vannoni a una manifestazione a Roma in piazza Montecitorio. L'ideatore del discusso metodo di cura è poi tornato ad attaccare il Ministro Lorenzin: "Ha scelto di non voler conoscere"

Davide Vannoni

"Il ministro Lorenzin ha bloccato la sperimentazione, ha scelto di non voler conoscere, per questo ci fa piacere incontrare scienziati curiosi come il professor Camillo Ricordi, che non sono pro-Stamina ma vogliono saperne di più".

Lo ha detto Davide Vannoni, presidente di Stamina Foundation, a una manifestazione organizzata in piazza Montecitorio per la libertà di cura.

"Oggi c'è rabbia, perché molte delle persone in piazza combattono ogni giorno contro la morte - ha spiegato Vannoni - chiedono un decreto d'urgenza e lo sblocco delle liste d'attesa a Brescia, dove da giugno è stato fatto un solo nuovo carotaggio. Hanno minacciato di iniziare lo sciopero della fame se entro mezzogiorno le loro richieste non verranno accolte, non so se rimarranno della stessa idea ma sembrano determinati: io non ho potuto fare altro che dire loro che Stamina non risuscita chi muore, per questo è importante che sopravvivano".

Nel corso della manifestazione, con cartelli e rumorosi fischietti alcuni malati (tra loro anche alcuni bambini) e le loro famiglie hanno bloccato largo Chigi e la strada che porta a piazza San Silvestro: "Non abbiamo più voglia di morire", "Stamina funziona anche tu senza laurea lo puoi capire", recitavano alcuni slogan.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stamina: "Le famiglie combattono ogni giorno contro la morte"

BresciaToday è in caricamento