menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Incendio alla Special Chrome

Incendio alla Special Chrome

Spino d'Adda: incendio alla Special Chrome, intossicato il titolare

Marino Mattiussi, titolare dell'azienda, è stato ricoverato all'ospedale maggiore di Cremona

Prima c'è stata un'esplosione, seguita da una fiammata. Poi il fumo ha inondato il capannone della Special Chrome, di Spino d'Adda (Cremona), investendo l'azienda attigua, la Arti grafiche Seghizzi.

E' accaduto nel pomeriggio di lunedì. Il titolare è rimasto intossicato. L'aria si è riempita di vapori tossici, allarmando i soccorritori per il pericolo della dispersione nell'ambiente di liquidi inquinanti.

Il disastro è stato causato forse da un cortocircuito alla Special Chrome: il capannone dell'impresa che effettua cromature e verniciature è stato dichiarato inagibile, così come quello dell'altra azienda che si occupa di design grafico. Completamente distrutti i macchinari. Il danno, molto ingente, non è stato ancora quantificato.

Marino Mattiussi, titolare dell'azienda, è stato ricoverato d'urgenza all'ospedale maggiore di Cremona. Infortunato anche un vigile del fuoco, che ha partecipato alle operazioni di soccorso.


Si sono salvati invece tre cani che si trovavano nel cortile del capannone al momento dell' esplosione dell'incendio: erano legati, ma avvertito il pericolo sono riusciti a scappare. Il titolare è stato trovato a terra, privo di sensi, dai vigili del fuoco che fino a sera sono rimasti impegnati insieme ai carabinieri di Pandino (Cremona) e del nucleo radiomobile di Crema (Cremona) nella messa in sicurezza dell'area.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento