rotate-mobile
Venerdì, 1 Luglio 2022
Cronaca Brione

Intrappolato in grotta con una spalla rotta: salvato dopo otto ore di dolore

Nei guai un giovane speleologo

Uscito con altri tre amici per trascorrere un sabato in grotta, è rimasto letteralmente intrappolato sotto terra con una spalla rotta per otto ore. Lo sfortunato protagonista della vicenda è un giovane del gruppo speleologico Speleo Montorfano di Coccaglio, Matteo Gnali, residente a Rovato. Nella mattina di ieri era uscito per un'escursione all'interno della grotta Fierrarol, in località Vesalla, a Brione. L'allarme è scattato alle 14:15. 

Dopo avere raggiunto la meta che si erano prefissati, a circa 120 metri di profondità, i quattro amici hanno iniziato la risalita. A un certo punto, forse per colpa di uno scivolone, il 24enne è caduto. Cercando di limitare i danni avrebbe allargato le braccia per afferrare un appiglio, ma l'operazione gli ha causato la lussazione di una spalla. Dolorante, per lui era impossibile procedere nella risalita, così due compagni sono usciti per chiamare i soccorsi e un altro gli ha fatto compagnia. 

Sul posto si sono recati uomini del Soccorso alpino Speleologico di Brescia e del nucleo Speleo alpino fluviale, assieme ai carabinieri di Gussago e ai Vigili del fuoco di Brescia e Gardone Val Trompia. Un'ambulanza ha atteso il ferito fino al suo arrivo, a mezzanotte: le operazioni di salvataggio sono state lunghe e difficoltose, il giovane è stato immobilizzato e riempito di antidolorifici fino a che, dopo otto ore di operazione, ha rivisto il cielo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Intrappolato in grotta con una spalla rotta: salvato dopo otto ore di dolore

BresciaToday è in caricamento