Droga agli studenti fuori da scuola: arrestato artigiano "insospettabile"

In manette un ragazzo di 21 anni residente a Darfo Boario Terme: vendeva la droga ai ragazzi delle scuole, anche minorenni. Condannato ad un anno e quattro mesi ma con il rischio di un aggravio di pena

Un lavoro tranquillo, come artigiano in una piccola bottega del paese. Nessun precedente alle spalle, una faccia pulita: e invece per un 21enne di Darfo Boario Terme sono scattate le manette, insospettabile spacciatore di professione e proprio nei luoghi più frequentati dai giovanissimi, anche minorenni.

Sono stati i Carabinieri di Artogne a ‘beccarlo’ sul fatto, dopo mesi e mesi di appostamenti. Il giovane pusher ‘colpiva’ soprattutto nei luoghi di aggregazione dei ragazzi del paese, vendeva la droga ai ragazzi anche all’uscita da scuola.

Nella sua abitazione i militari hanno recuperato 135 grammi di marijuana, di cui buona parte già pronta alla vendita: oltre a quello anche materiale per il confezionamento delle dosi da rivendere, e due bilancine elettroniche di precisione.

Condannato ad un anno e quattro mesi, ma con pena sospesa: in attesa di un nuovo processo il cui capo d’accusa si fa ben più pesante. Lo spaccio ai minorenni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente stradale: un morto, un ferito grave e 8 chilometri di coda

  • Musicista bresciano accoltellato fuori da un locale

  • Pontevico, apre nuovo supermercato ALDI: tutte le informazioni

  • Si schianta in moto, ragazzo finisce sotto un camion: è gravissimo

  • Corpo riverso sul tavolino, ragazzo bresciano trovato morto in casa

  • La fame di supermercati non si placa: nuovo punto vendita in arrivo

Torna su
BresciaToday è in caricamento