Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Via Generale Luigi Soldo

Per sfuggire all'arresto si butta nel Mella e lo attraversa a nuoto, ma non basta

Dopo il tentativo di fuga è stato arrestato

Ha abbandonato il proprio cane e si è buttato senza paura nel fiume. Per evitare l'arresto, un 24enne residente a Urago Mella non ha esitato a gettarsi nel Mella e ad attraversarlo a nuoto. Purtroppo (per lui) la prova di coraggio non è bastata, e gli agenti della Polizia locale. 

I fatti, raccontati sulle colonne di Bresciaoggi. Quando il 24enne, originario del Gambia, ha capito di essere seguito dagli agenti, ha cercato di far perdere le proprie tracce lungo le strade del paese. Giunto in via Risorgimento, all'altezza del ponte sul Mella non ha esitato ad abbandonare il cane che aveva al guinzaglio - un volpino, recuperato successivamente dagli agenti - e si è lanciato nel fiume. Attraversatolo, si è nascosto in un cespuglio, dove gli agenti sono riusciti a braccarlo poco dopo. 

A quel punto il giovane ha tentato nuovamente di buttarsi in acqua, ma è stato definitivamente bloccato. Nel marsupio che portava in vita c'erano 40 grammi di marijuana e 20 di hashish. Nella perquisizione della sua abitazione di via Soldo gli agenti hanno trovato altri 150 grammi di marijuana, 40 di hashish, alcune dosi di cocaina e 1.785 euro in contanti. Scattato l'arresto - già convalidato - il giudice ha disposto l'obbligo di firma. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per sfuggire all'arresto si butta nel Mella e lo attraversa a nuoto, ma non basta

BresciaToday è in caricamento