menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Ragazze e ragazzi scatenati: bestemmiano in chiesa durante la messa

Succede a Soresina. Stando a quanto scritto dal parroco nel bollettino parrocchiale, un gruppetto di ragazzi e ragazze avrebbero fatto irruzione in chiesa nella notte di San Silvestro

Preghiere e canti sacri interrotti bruscamente da parole blasfeme e offese irripetibili. È quanto sarebbe accaduto nella notte di San Silvestro nella chiesa di San Siro a Soresina, comune cremonese al confine con la Bassa bresciana. L’episodio è stato raccontato dallo stesso parroco, Angelo Piccinelli, nell’ultimo numero del bollettino parrocchiale.

Un gruppetto di giovanissimi, maschi e femmine, la notte dell'ultimo dell'anno avrebbe improvvisamente fatto irruzione in chiesa, proprio mentre i fedeli erano in adorazione del Sacramento, bestemmiando a gran voce. “Si sono prima avvicinati all’ingresso con una radio a tutto volume farneticante parole blasfeme, per poi introdursi improvvisamente in mezzo a noi urlando irripetibili offese a Dio” ha scritto il sacerdote.

I protagonisti del gesto restano ignoti, ma la risposta del parroco fa già discutere. Per rimediare all’atto sacrilego nella cappella dov’è avvenuto lo spiacevole episodio ci saranno numerose adorazioni eucaristiche: i riti riparatori si svolgeranno nella notte tra ogni primo giovedì e venerdì del mese - dalle 23.30 alle 0.30 - fino al prossimo 14 giugno. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Imprenditore bresciano stroncato dal Covid: lascia quattro figli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento