Cronaca

Soncino: suicida 51enne titolare di un'agenzia immobiliare

L'uomo, in difficoltà economiche, lascia la moglie e due figli minorenni

Soncino

Il titolare di un'agenzia immobiliare di Soncino in difficoltà economiche lunedì mattina si è tolto la vita sparandosi un colpo di pistola.

Il corpo dell'uomo, 51 anni, sposato e padre di due figli, uno di 8 anni e l'altro di 14, è stato ritrovato da un passante nelle campagne nei pressi della sponda occidentale del fiume Oglio in località "Pedrera" dopo le 9.30.

UN SUICIDIO AL GIORNO TRA I DISOCCUPATI: LOMBARDIA MAGLIA NERA DELLA DISPERAZIONE

Secondo i primi accertamenti dei carabinieri di Soncino e del nucleo operativo e radiomobile di Crema, l'imprenditore si è suicidato con una calibro 40 semi automatica di sua proprietà e regolarmente denunciata.

Inoltre, da un primo sopralluogo nel suo ufficio, gli investigatori hanno trovato documenti contabili da cui sono emerse le gravi difficoltà finanziarie in cui l'agente immobiliare versava da un paio d'anni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Soncino: suicida 51enne titolare di un'agenzia immobiliare

BresciaToday è in caricamento